Riscoprire l’Essenza e Coltivare il Sole Interiore

 l’ inverno ormai è nel suo periodo più buio , alcuni consigli per i nostri contadini e amici
Ciao Tiziana
Riscoprire l’Essenza e
Coltivare il Sole Interiore
Nel periodo più freddo e buio dell’anno, assistiamo in natura a una fase di stasi e quiescenza dove tutto pare fermarsi, cristallizzato dal gelo.
In realtà pero’ dal solstizio invernale, il 21 dicembre, la luce inverte la sua tendenza e le giornate tornano lentamente ad allungarsi. 

Celti e Germani celebravano in quel giorno il rituale di Yule per festeggiare il ritorno del dio Sole. In tale circostanza si era soliti bruciare nel camino un ceppo, emblema del vecchio che lasciava spazio al nuovo, retaggio rimasto nel tradizionale ceppo natalizio, simbolo dell’albero della vita che rinasce e si trasforma. Dicembre è un mese che ci richiama al silenzio interiore, alla sostanza e all’essenza delle cose.

Sostanza e nutrimento
 Questo è il tempo di concentrare le forze e riscaldare l’organismo con alimenti sostanziosi e semplici,propri della tradizione antica. La luce solare cala insieme ai livelli di serotonina (l’ormone della felicità) e qualcuno comincia a sentirsi un po’ giù: niente paura, è solo una leggera depressione stagionale. Inutile tuffarsi sui dolci, come si vorrebbe: il rimedio sono invece i cereali integrali, che con triptofano e vitamine stimolano la produzione di serotonina.
Image
Riscopriamo la polenta taragna, un mix di farina di mais e grano saraceno, el’avena, da consumare sotto forma di zuppe e porridge per combattere la stanchezza psicofisica.
Image
Ottimo l’abbinamento con i legumi,in particolare con le lenticchie, ricche di acido folico, vitamine B e sali minerali, un toccasana per il nostro cervello.
Continua naturalmente il processo depurativo già avviato nei mesi autunnali, pertanto via libera a:carciofi, che aiutano la secrezione biliare combattendo l’eccesso di colesterolo nocivo; cardo mariano, di cui possiamo utilizzare anche foglie e radici sotto forma di infuso da bere prima dei pasti per stimolare il fegato e rafforzare il sistema immunitario; e tutte le tipologie di cavolo, dall’azione antisettica e antibatterica.
A dicembre, inoltre, inizia il regno del dolce e succoso mandarino, l’agrume più ricco di zuccheri naturali. Fonte di fibre, minerali (tra cui spicca il potassio) e naturalmente di vitamina C, il mandarino contiene anche sostanze calmanti del sistema nervoso e, nella profumatissima scorza, l’antiossidante limonene.
Zuppa di cipolle
Riscaldanti e stimolanti della circolazione, le cipolle sono espettoranti, un ottimo antistress naturale e svolgono funzioni antireumatiche  e ipotensive.
Sbucciate e affettate 6 cipolle bionde, mettetele a cuocere con 1 L di brodo vegetale finché non saranno morbide. Unite 1 c. di timo (espettorante, ideale per le affezioni respiratorie) e 1 c. di farina mescolata con 2 C. di olio extravergine d’oliva. Fate addensare la zuppa rimestando e infine frullatela.
Image
Image
SOS Spezie
Digestive e aromatiche, le spezie sono anche riscaldanti e stimolanti.
Un ottimo sostegno e aiuto che possiamo facilmente consumare sotto forma di infuso, ad esempio di chiodi di garofano, antisettico naturale;cardamomo, tonico ed energetico, alleato dell’umore; zenzero, riscaldante e digestivo; cannella, antistress e nemica delle affezioni invernali, e zafferano, un potentissimo antiossidante naturale, scudo contro virus e batteri.
Infuso di Chiodi di Garofano
4-5 chiodi in una tazza di acqua bollente in infusione per 3-4 minuti.
 
Da bere tiepido al mattino per una spiccata azione battericida.
Tisana allo Zafferano
Una puntina di polvere in una tazza tiepida bevuta appena svegli rafforza le difese immunitarie.
Protegge inoltre la mucosa intestinale e aiuta a combattere la stanchezza.
Decotto di Cannella
Un bastoncino medio (o 1/2 C) in 1/2 L di acqua da bollire per 10 minuti.
Bevuto in caso di febbre provoca intense sudate e facilita la guarigione.
Ottimo anche per alleggerire stomaco e intestino dopo le abbuffate festive e per regolare i livelli del colesterolo.
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Le Erbe della Lucidità
Se da un lato in questo periodo è importante rilassarsi, dall’altro è altrettanto fondamentale migliorare l’attenzione e la lucidità.
Tisana Tonico-Energizzante
Cannella 20 g
Zenzero 20 g
Ginepro bacche 20 g
Menta foglie 30 g
Rosmarino foglie 10 g
Mettete sul fuoco una tazza di acqua abbondante e appena comincia a bollire unite un cucchiaio di tisana. Dopo un minuto spegnete e lasciate a riposo per 5 minuti, dopodiché filtrate. Se ne possono prendere 2 tazze al dì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...