Visita al Faro della Vittoria – 22 Settembre 2018

Riapre alla visite il Faro della Vittoria, e con esso organizziamo una gita di gruppo

Ci troviamo sabato 22 alle 10.30 alla base del faro

Vista_Panoramica_con_Faro_della_Vittoria-610x366.jpgPer chi per chi non riesce a venire questo sabato:

Il faro può essere visitato venerdì (dalle 15 alle 19), e sabato e domenica (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19)

Nelle giornate di apertura alle 15 è prevista una visita guidata gratuita su prenotazione (della durata di 30 minuti) sino ad esaurimento posti per un massimo di 15 persone, mentre la visita per i singoli visitatori riprenderà alle 15.45. Per garantire la sicurezza dei visitatori l’accesso al Faro, la visita del quale dura circa 15 minuti, è consentito a un numero massimo di 15 persone alla volta accompagnate da un addetto.

Per informazioni e prenotazioni consultare il sito www.farodellavittoria.it, chiamare il numero 0481 91697 o scrivere a farodellavittoria@regione.fvg.it

 

GITA A KANFANAR

Slow Food in Istria, Croatia
sabato 28 luglio 2018
Partenza ore 16.00, ritorno ore 24.00.

Partecipazione alla festa più rappresentativa del mondo contadino.

quota partecipativa: pagamento corriera circa 10€ a persona

telefonare 3287908116Jakovlja
Jakovlja (Festa di San Giacomo) e Fusiada

Nell’ultimo fine settimana del mese di luglio ha tradizionalmente luogo la Jakovlja – la festa più grande di Canfanaro.

Sin dall’antichità in questo che è il punto in cui si intersecano i confini di alcuni comuni, accanto alle rovine di quello che era il convento dedicato al santo, si organizzava il mercato del bestiame. All’inizio degli anni Novanta del XX secolo questa tradizione venne riproposta con la rassegna del bue istriano (boscarin), che divenne subito il fulcro della manifestazione. Erano gli anni in cui in Istria c’erano pochissimi buoi istriani e la razza era a serio rischio di estinzione. Avendo come scopo la presa di coscienza da parte dell’opinione pubblica del fatto che l’Istria stava perdendo uno dei suoi simboli più importanti, i Canfanaresi promossero la rassegna del bue in seno alla quale, tuttora, vengono eletti e premiati anche il bue più bello, il più pesante e quello più ubbidiente. Di anno in anno, grazie anche alla Jakovlja, il numero di buoi istriani aumenta, ma il mansueto animale rimane comunque ancora a rischio. Ancor oggi gli orgogliosi proprietari di boscarini, che pesano più di una tonnellata, vengono a Canfanaro per la rassegna. Dopo l’apertura ufficiale segue la sfilata che raggiunge la bilancia pubblica, dove gli animali vengono pesati per scegliere l’esemplare più grande, e poi tutti nella valle sottostante per una dimostrazione di come si arava in passato con i buoi. Anche gli ospiti si possono cimentare con l’aratro in mano. Dopo la premiazione del boscarin più pesante, bello e mansueto, c’è il ricco programma artistico-culturale e d’intrattenimento che prosegue fino alle ore piccole.

Oggi la Festa di San Giacomo, Jakovlja, vanta anche altri programmi: il venerdì è imperdibile il gastro show Fusiada, durante il quale si impara a fare il più famoso tipo di pasta dell’Istria. Naturalmente, i fusi si possono anche assaggiare, conditi in più modi.

Se siete alla ricerca di indimenticabili esperienze gastronomiche, culturali e tradizionali, appartenenti al passato dell’Istria, siete i benvenuti alla Jakovlja!

La manifestazione Jakovlja ha vinto il premio annuale nazionale Simply the best (2016), quale migliore manifestazione ispirata alle tradizioni e agli usi locali.