Urbi et Horti 2019 – Terza Lezione Teorica – Tutelare gli stagni (19 Aprile 2019, ore 18.00), Prima Lezione Pratica (20 aprile ore 10.30)

Urbi et Horti 2019
terza Lezione – 
Tutelare gli stagni 
con Gaia Fior – Associazione “Tutori Stagni”
(19 Aprile 2019, ore 18.00)
padiglione “V”, ex OPP
Via Weiss 14, Trieste
Programma percorso di formazione Horti 2019 (1).jpg
Prima Lezione Pratica –
Allestimento dell’orto nel ottica di tutela del paesaggio, facilitata
accessibilità e fruibilità.
Preparazione del terreno con aratura, fresatura e tempi di pausa.
(20 Aprile 2019, ore 10.30)
(Salvo maltempo)
presso l’orto dei Puffi
Borgo S. Sergio, Trieste
Lezioni Pratiche orti 2019.jpg

Annunci

31 GENNAIO 2019 OPEN DAY  DEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE PER I DIPENDENTI ASUITs

31 GENNAIO 2019 OPEN DAY  DEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE PER I DIPENDENTI ASUITs
” Nello stesso giardino: Cooperative e  Associazioni presentano al DSM e alle persone coinvolte nella salute mentale pratiche, programmi  e idee per la costruzione di percorsi di Salute “
Si comunica che il Dipartimento di Salute Mentale di Trieste ha indetto una giornata  “OPEN DAY” per giovedì 31 gennaio che si terrà presso il Teatrino Franco e Franca Basaglia, nel Parco culturale  a San Giovanni, dal titolo ” Nello stesso giardino: Cooperative e  Associazioni presentano al DSM e alle persone coinvolte nella salute mentale pratiche, programmi  e idee per la costruzione di percorsi di Salute ” .
La giornata, che si concluderà intorno alle 16.00, è rivolta al personale dell’ASUITS, in particolare a tutti gli operatori della salute mentale, ma anche alle tante persone che – a diverso titolo – attraversano il sistema dei Servizi di salute mentale e del Centro diurno diffuso, esteso in tutto il territorio provinciale.
Scopo della giornata e di rappresentare le tante attività, i tanti programmi e le tante iniziative volte a costruire percorsi di Abilitazione e Inclusione sociale nelle persone con problemi di salute mentale.
Protagonisti della giornata saranno le Associazioni e  la Cooperative che descriveranno ciò  che, in collaborazione con gli operatori del DSM, realizzano nell’ambito delle tante attività che raccontano i percorsi di salute del Centro Diurno Diffuso  attraverso la modulazione dello strumento dei Progetto Terapeutico Riabilitativo Personalizzato.
Il Centro Diurno Diffuso è un contenitore flessibile  all’interno del quale si sviluppano una miriade di attività svolte in  “luoghi” e “situazioni”  dislocate su tutto il territorio di Trieste (Cave Nove ad Aurisina,Parco Culturale di san Giovanni,Via Genova, ecc.) finalizzate a  favorire la promozione della salute, dei percorsi attivi di cittadinanza e protagonismo trasversale. al DSM. All’interno delle sue funzioni trovano spazio progetti dedicati alle seguenti aree:
• “Benessere”, per una maggiore consapevolezza e rispetto del proprio corpo;
• “Aggregazione, socializzazione e inclusione” per sviluppare capacità espressive e relazionali;
• “Espressione e lotta allo stigma” per il contrasto a forme di emarginazione e pregiudizio;
• “Partecipazione” per la valorizzazione del protagonismo delle persone;
• “ Specificità di Genere” con la promozione di: aggregazione, reciproca accoglienza, sostegno tra donne e sviluppo di progetti culturali (gruppi di scrittura collettiva, corsi di disegno-pittura, fotografia, ecc.)
• “Formazione ed inserimento lavorativo”
L’appuntamento di giovedì 31 gennaio sarà il primo evento a cui faranno seguito altre iniziative diffuse in città rivolte a tutta la cittadinanza

 

INVITO – Festa dell’Albero organizzata da Legambiente Trieste e Bioest – 21 Novembre 2018 ore 16.00 in piazza Hortis a Trieste

INVITO

Festa dell’Albero organizzata da Legambiente Trieste e Bioest

21 Novembre 2018

ore 16.00 in piazza Hortis a Trieste

Il L’architetto Roberto Barocchi parlerà di paesaggio urbano e alberi.

Letture sotto l’albero a cura dell’associazione l’una e l’altra per raccontare la storia degli alberi di piazza Hortis.

Proteggi un albero! Per contrastare il riscaldamento globale, per difendere il nostro futuro, l’albero è il più potente alleato che abbiamo.

Quest’anno dedichiamo la Festa dell’albero nella nostra città al ricordo degli alberi abbattuti in piazza libertà nei giorni scorsi nel nome della “riqualificazione urbana” ma che rappresenta uno scempio per quel luogo.

Gli alberi costituiscono una risorsa naturale contro il riscaldamento globale, la loro presenza garantisce una risposta sicura ed efficace ai danni causati dalle attività umane. Gli alberi, i nostri amici più preziosi in natura, ci proteggono dall’inquinamento atmosferico e acustico, contribuiscono a mitigare gli effetti dei mutamenti climatici, riducono il pericolo di frane e smottamenti. Rendono unici i nostri paesaggi, ci regalano ombra, frutti, legno.

Proteggere gli alberi vuol dire proteggere il futuro!

Vogliamo diffondere una cultura di rispetto e gratitudine verso questi infaticabili polmoni verdi della nostra città.

Raccontiamo con una foto il significato degli alberi nella nostra vita.

Intervieni e partecipa!

Per info
Tiziana Cimolino

3287908116